Vai alla pagina:
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25

Cementurk

Istanbul, Turchia - 20 agosto 2010

Non credevo ai miei occhi: le colline intorno a Istanbul (e, nei giorni successivi, mi accorgerò che succede in tutte le maggiori città turche) sono ricoperte da schiere di palazzine. Spesso costruite in serie, a centinaia, ordinate, sperdute in mezzo ai prati o gettate a caso tra i gecekondu, i quartieri di case costruite in una notte.

A volte il genio architettonico ha suggerito al costruttore di diversificare i monoliti colorandoli con le tinte di un astuccio da scuola elementare, usando tutti i colori in una volta sola, ovviamente. Di queste enormi scacchiere di cemento se ne vedono fin nell'Anatolia centrale, sorgono all'improvviso in mezzo alla steppa come se fossero interi quartieri teletrasportati per sbaglio da un altro mondo.

Blade Runner

Bangkok, Vietnam - 3 marzo 2009

Dopo 62 giorni sono ritornato a Roma.
Descrivere Bangkok con poche parole sarebbe troppo difficile: appena sono arrivato e ho fatto un giro serale mi e' parso di essere nel film "Blade Runner".
Sul marciapiede che percorrevo ero immerso nel fumo delle bancarelle che friggono di tutto, decine di taxi rosa erano bloccati nel traffico, due treni metropolitani sfrecciavano sulla sopraelevata sopra la mia testa, le luci delle insegne luminose e degli schermi giganti rendevano tutto psichedelico, uno mendincante mutilato arrancava per terra mentre un portone si spalancava e rivelava decine di ragazze in bikini che ballavano sul bancone di un bar...
Quelle che seguono sono solo alcune foto che ho scattato in questi tre giorni.

Plasticame cinese luminoso al mercato del weekend.

Sfarzose decorazioni dorate presso il Palazzo Reale.

Traffico in tilt nell'ora di punta.

Pappagalli in mostra.

Un banco al mercato degli amuleti.

Curve sinuose della metropolitana sopraelevata.

Condominio.

Un tempio veneratissimo all'incrocio di quattro sopraelevate.

Artista. Il quadretto psicotico fatto a penna l'ho comprato.

Thai Boxe

Bangkok, Vietnam - 2 marzo 2009

Ho assistito ad alcuni incontri di Thai Boxe, cui partecipano anche combattenti giovanissimi. Negli ultimi round il pubblico incalza il boxer preferito, soprattutto perchè si giocano parecchie scommesse intorno ad ogni match. Nell'immagine sopra il momento di preghiera che precede la sfida, e sotto una doccia d'acqua prima del round successivo.


Negli istanti finali dell'ultimo match alcuni allibratori fanno segni con le dita delle mani: stanno aggiornando le quote sul presunto risultato finale, per raccogliere le ultime scommesse. Gli incontri non sembrano truccati, ma durante lo svolgimento ho notato parecchi segnali tra gli allenatori e gli allibratori.

Universi commerciali

Bangkok, Vietnam - 1 marzo 2009

L'immagine sopra e quella sotto sono state scattate nello stesso posto. Cioe' il Siam Paragon, uno dei centri commerciali piu' sfarzosi di Bangkok. Che per dimensioni e contenuto farebbero impallidire i nostri shopping center: sono tutti concentrati nello stesso punto della citta', cioe' al centro, serviti da una unica fermata della metropolitana. A qualsiasi ora del giorno il traffico e' totale e le persone si riversano in massa.
I centri commerciali sono tutti collegati da passaggi aerei, si puo' andare da uno all'altro senza scendere in strada: per attirare clienti se ne inventano di tutte. La Lamborghini ritratta in alto costa piu' di 300.000 euro, ma non e' piu' disponibile perche' gia' venduta.

Il Siam Paragon contiene nelle viscere dei suoi otto piani un parco acquatico con tanto di enorme vasca piena di squali dove i clienti possono immergersi con la muta.
Nella foto sotto il reparto "mostri marini mummificati" e in quella piu' in basso la mia mano contro il vetro che mi protegge dal granchio gigante.

Gli studenti invadono i centri commerciali nel pomeriggio, senza passare per casa e indossando l'uniforme scolastica. Ci sono quindi migliaia di adolescenti e universitari con camicia bianca e pantaloni, o gonna per le donne. Che dovrebbe essere sotto al ginocchio ma molte ragazze se la accorciano appena escono di scuola.


Al giovane thailandese piace il basettone.

Gli architetti thailandesi nutrono una certa perversione per i vortici di scale mobili.


Anche Ronald McDonald si e' dovuto adattare al saluto thailandese.

Khao San Road

Bangkok, Vietnam - 28 febbraio 2009

Khao San Road e' l'approdo di tutti i backpackers in arrivo a Bangkok. Una strada piena di guesthouse a basso costo, ristoranti e locali. Cibo cotto in strada a qualsiasi ora del giorno e della notte. Persone strane che girano tra la folla, ma non solo: appena sono arrivato un elefante percorreva la strada accompagnato dal suo padrone.
Ho fotografato un po' di "operatori" dello street-food.

Mango e frutti Durien.

Salsiccie, polpette e pannocchie.

Latte di cocco da bere dalla noce con cannuccia.

Questo signore se ne va in giro con la bici esponendo uno "stand" di calamari essiccati.

Altri spiedini di carne.

Si pubblicizzano cocktail molto forti.

Un'altra specialita' di Khao San Road: documenti falsi, spudoratamente eseguiti in strada. Non vanno bene per la polizia, ma utili per tutti gli altri casi: risultare maggiorenni per entrare in discoteca, affittare una bici, ottenere sconti con la student card, affitare una macchina anche se non si ha la patente o fingere di essere un giornalista.

In Thailandia i costumi sessuali sono molto liberi. Ci sono parecchi ladyboy, cioè ragazzi che hanno cambiato sesso, o che stanno attuando la trasformazione. Oppure che la attuano solamente fino un determinato grado di femminilita'. Nel primo caso sono quasi irriconoscibili, se non per qualcosa nello sguardo e nella proporzione del viso: i loro corpi sembrano a volte più "femminili" di quelli delle donne. Ci sono poi le fasi di "transizione", e il ladyboy ritratto nella foto in basso ne è un esempio. Ho visto anche altri ragazzi che continuano ad essere fisicamente uomini, vestendo abiti maschili, ma si truccano il viso come una donna, spesso con segni e colori molto più marcati.

Vai alla pagina:
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25